Riscaldamento a biomassa

Uno tra i tanti metodi di riscaldamento consigliati da Zenith Service è il riscaldamento a biomassa sicuramente un metodo economico e di grande impatto ambientale. Con riscaldamento a biomassa andiamo ad indicare tutti i metodi di riscaldamento che traggono energia da fonti rinnovabili, derivate da rifiuti e residui di origine biologica (vegetale e animale) come ad esempio la carta o il legno riciclati. Con biomassa intendiamo tutti i prodotti derivati dalle coltivazioni agricole e forestali, qualsiasi residuo dell’industria della lavorazione del legno e della carta, tutti i prodotti organici derivati dai rifiuti animali e urbani.
Le caldaie, rientranti in questa categoria, utilizzano principalmente 3 tipi di biomassa per ricavare energia rinnovabile e sono: la legna, il cippato (resti di legname ricavati da segherie, potature ecc…) e il pellet (scarti di lavorazione pressati in cilindri), possono avere diverse taglie in base alle esigenze di produzione del calore. Una caldaia a biomassa funziona utilizzando il processo di combustione che genera energia termica la quale viene trasmessa all’acqua tramite uno scambiatore di calore e trasportata nelle condutture dell’edificio.
L’impianto a biomassa è composto da:
  • Vano di carico dove viene contenuta la biomassa necessaria al procedimento,
  • Camera di combustione dove la biomassa viene bruciata, o gassificata e poi bruciata, quasi completamente lasciando pochissimi scarti per ottenere calore grazie al processo di gassificazione,
  • Ventilazione e tiraggio elettronico che si aziona subito dopo la combustione e costringe i gas sprigionati dalla stessa a fuoriuscire dalla parte posteriore ed impedisce la fuoriuscita di fumi,
  • Centralina di controllo che gestisce tutto il procedimento tenendo monitorata la temperatura.
  • La caldaia a biomassa che utilizza la legna come combustibile ha la necessità di un accumulatore di acqua calda mentre per le caldaie a pellet non è necessario ma consigliato.
Il serbatoio di accumulo permette alla caldaia di lavorare senza interruzioni e pericoli di surriscaldamento e di immagazzinare l’acqua calda per utilizzarla in seguito a caldaia spenta.
Il riscaldamento a biomassa offre numerosi vantaggi, sia economici che ambientali:
-I costi sostenuti per l’impianto e l’istallazione sono relativamente bassi e la spesa sostenuta in genere viene recuperata in circa 6 anni grazie ad un risparmio duraturo e costante nel tempo.
– La biomassa oltre ad avere un alto rendimento calorico possiede anche dei costi decisamente inferiori rispetto al GPL o al gas metano ed acquistandola in determinati periodi dell’anno dove il prezzo è più conveniente permette di risparmiare fino al 50% rispetto al combustibile ordinario
– L’istallazione di un impianto a biomassa genera una riqualificazione della classe energetica del vostro edificio
– la biomassa riduce notevolmente l’inquinamento atmosferico non producendo nuova anidride carbonica poiché, a differenza dei combustibili fino ad ora utilizzati, rilascia nell’atmosfera la stessa quantità di CO2 che il legno e gli scarti utilizzati hanno assorbito durante la loro vita.
I numerosi vantaggi che questo sistema apporta unitamente ad un importante aspetto di “estrema sicurezza dell’impianto stesso” portano Zenith service alla promozione di questa tecnologia supportando il cliente dalla fase di orientamento alla fase di realizzazione dell’impianto “chiavi in mano”.